:title:

CITTADINI SOLIDALI, MATURI, ATTENTI A SE STESSI E AGLI ALTRI

PREMESSA

L’istituto da sempre si attiva per favorire la crescita globale degli alunni supportando, attraverso numerose attività, i Consigli di Classe nel raggiungimento degli obiettivi educativi e didattici trasversali.

Queste attività vertono a valorizzare l'unicità e la singolarità dell'identità culturale di ogni studente, rafforzando negli alunni valori morali quali la correttezza, il senso di responsabilità e di solidarietà, l’accettazione delle differenze di tutti nel pieno rispetto della convivenza e dei diritti fondamentali, l’accrescimento della dimensione emotiva ed estetica, affinché, al termine degli studi, maturino anche, e soprattutto, la “coscienza della loro responsabilità di cittadini attivi sul territorio”. L’Istituto si impegna a fornire agli studenti i saperi necessari per comprendere l’attuale condizione dell’uomo planetario, definita dalle molteplici interdipendenze fra locale e globale, premessa indispensabile per l’esercizio consapevole di una cittadinanza nazionale ed europea.

Per conseguire tutto ciò la scuola da anni collabora con numerosi enti che, spesso a titolo gratuito, condividono con gli alunni le loro esperienze.

 

FINALITA'

  • Educazione alle relazioni interpersonali, alla socialità e alla convivenza civile;
  • educazione alla cittadinanza (democratica, attiva, responsabile, italiana, europea, mondiale) e alla cultura costituzionale, ai diritti umani, alle responsabilità, al volontariato, alla legalità; 
  • educazione interculturale e alle differenze di genere e alle pari opportunità;
  • educazione alla pace e alla gestione (democratica, non violenta, creativa) dei conflitti;
  • educazione all’ambiente, naturale e culturale, e allo sviluppo (umano, globale, planetario/locale, sostenibile ecc.);
  • educazione ai media e alle nuove tecnologie;
  • educazione alla salute (allo star bene con sé, con gli altri e con le istituzioni, come antidoti al disagio e a diverse patologie, a dipendenze, devianze e abusi); educazione all'affettività e alla sessualità, con attenzione agli aspetti di natura relazionale e valoriale;
  • promozione nei giovani all’impegno attivo in associazioni di volontariato, diffondendone la cultura;
  • promozione di un'etica della responsabilità verso il paesaggio e il patrimonio storico e artistico del nostro Paese;
  • educazione al linguaggio e alla pratica teatrale per vivere il teatro sia come atto culturale, artistico e creativo sia come luogo di incontro con sé stessi e con le diversità, di trasformazione e di costruzione di nuove cittadinanze;
  • promozione nei ragazzi dell’abitudine ad una sana vita sportiva.

 

AZIONI

Le attività di educazione sportiva, alla salute, alla cittadinanza attiva, alla legalità, al teatro coinvolgono tutte le classi svolgendo un ruolo importante nella formazione dell’individuo, creando occasioni di riflessione sul rapporto tra scuola e vita civile attraverso:
  • Incontri con esperti
  • Partecipazione ad attività promosse da enti e associazioni del territorio
  • Partecipazione a laboratori teatrali in orario pomeridiano extracurricolare a Sondrio, Morbegno e Tirano da fine ottobre a metà aprile, con allestimento di uno spettacolo a fine anno
  • Visite guidate e viaggi di istruzione

 

FORMATORI

  • I docenti referenti che coordinano l’attività scolastica di educazione alla salute, alla cittadinanza attiva, alla legalità, alle attività sportive, in sinergia con tutti i docenti dell'Istituto
  • Esperti esterni che testimoniano esperienze concrete

 

RISULTATI ATTESI

  • Consapevolezza di essere ed essere riconosciuti come persone e cittadini abili e abilitati ad esercitare diritti inviolabili e doveri inderogabili;
  • accettazione delle norme costituzionali e delle regole di cittadinanza nazionale, europea ed internazionale, maturata con la conoscenza delle istituzioni e lo studio della storia e del patrimonio culturale della nazione;
  • disposizione al dialogo nei confronti di cittadini di Paesi diversi per tradizioni, leggi e istituzioni nel rispetto e nell’ascolto reciproco;
  • mpegno concreto nella tutela dei beni culturali presenti sul territorio, alla conservazione e al rispetto dell’ambiente con le sue caratteristiche peculiari fisiche e storiche;
  • preparazione e senso di responsabilità nel partecipare in modo attivo e costruttivo ai processi decisionali e di sviluppo della società nell’attuale orizzonte globalizzato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.