Una Academy tra la Silicon Valley e lItalia

Una Academy tra la Silicon Valley e l'Italia

E' da tempo ormai che le aziende valtellinesi si interfacciano con l'ITIS Mattei per collaborazioni di vario tipo: dall'alternanza scuola-lavoro, alle conferenze tecniche, al contatto con gli studenti per  eventuali assunzioni. Recentemente è cresciuto proprio quest'ultimo tipo di interazione, in particolare per il settore dell'informatica. Varie aziende sono intervenute  a presentare la loro attività agli studenti, combinando indicazioni di orientamento a proposte per il post-diploma. Martedì 15 gennaio è venuto a trovarci l'ing. Lorenzo Coslovi, ex-manager di Hewlett Packard e poi ottimo imprenditore nel settore dei servizi per il marketing e per la gestione delle vendite di aziende utilizzando il cloud. La sua idea è supportata anche dall'ing. Fabrizio Capobianco, valtellinese di  origine, e ora imprenditore di successo in California, nella Silicon Valley.  I due ingegneri vorrebbero istituire, tra Sondrio, Bergamo e la California, una  “Academy”, un ente non profit, mirata a ragazzi che si diplomano e che vogliano imparare a fare software e diventare imprenditori digitali. La "Academy" opererebbe in parte in concorrenza con le altre aziende locali e con l’università,  ma soprattutto svolgerebbe un vero compito di formazione professionale, perché alcune competenze si possono imparare soltanto lavorando con progetti reali.  E il percorso seguirebbe proprio questo approccio: immersione totale in attività professionali generate da committenze di clienti, le quali fornirebbero anche le risorse per l'autofinanziamento della Academy stessa. I ragazzi opererebbero a Sondrio in una sede da individuare se il numero è consistente, altrimenti a Bergamo, dove è stato già individuato uno spazio.Ovviamente gli studenti-lavoratori saranno guidati da professionisti del settore e verranno assunti con contratto di apprendistato.  L'attività sarà focalizzata soprattutto sulla programmazione degli  strumenti informatici "Salesforce", azienda leader di mercato per la gestione delle relazioni con i clienti. Lo scopo finale è  quello di creare un’azienda non profit (la Academy) che venda software nella Silicon Valley, software prodotto in Italia da ragazzi italiani, che seguano percorsi tecnico-professionali periodici anche in California, preparandosi a uscire con l’idea di creare una propria startup, magari con fondi collegati alla Academy stessa.  L'ing. Lorenzo Coslovi ha invitato poi gli studenti a registrarsi presso il portale della salesforce.com ( https://www.salesforce.com ) per provare, testare e utilizzare, gratuitamente, gli strumenti software a disposizione: c'è un'ampia scelta per risolvere praticamente qualsiasi problema aziendale (circa 3000 programmi). Verso giugno Coslovi, che nel frattempo manterrà i contatti con l'ITIS per aggiornarci sulla concretizzazione della proposta, tornerà per capire se ci sono studenti interessati e a concordare con loro le modalità per la partecipazione alla Academy. prof. G. B. Turchi

Incontro su bullismo e cyberbullismo

Incontro su bullismo e cyberbullismo

Venerdì 25 gennaio ore 16:00 Incontro con i genitori “BULLISMO E CYBERBULLISMO: quando l’educazione non può essere delegata”








Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.